Alopecia
caduta dei capelli. Il termine deriva dalla parola greca "alopex" = volpe, in quanto la muta in questo animale è particolarmente evidente.

Alopecia androgenetica
vedi calvizie.

Alopecia areata
alopecia in chiazze che va spesso incontro a guarigione spontanea.

Anagen
parte del ciclo di vita del capello contraddistinto dalla crescita.

Androgeni
ormoni maschili.

Aromatasi
enzima che nell’uomo converte gli androgeni in estrogeni.

Calvizie
diradamento dei capelli limitato alla porzione superiore del capo. Anche detta "alopecia androgenetica" in quanto causata dagli ormoni maschili.

Catagen
fase di transizione del ciclo follicolare.

Catecolamine
sono composti chimici derivanti dall'amminoacido tirosina. Le catecolamine sono idrosolubili e circolano nel sangue spesso legate alle proteine del plasma. Le catecolamine più importanti sono l'adrenalina (epinefrina), la noradrenalina (norepinefrina) e la dopamina. La catecolamina noradrenalina è principalmente un neurotransmettitore del sistema nervoso simpatico periferico.

Dermatite seborroica
malattia infiammatoria del cuoio capelluto che si manifesta con aumentata desquamazione.

Danni ossidativi
alterazioni prodotte dai radicali liberi o dalle specie reattive dell’ossigeno (ROS).

ER-alfa
recettore per gli estrogeni.

Espressione dei recettori
livelli di attività dei recettori.

Estrogeni
ormoni femminili.

Follicolo pilifero
struttura specializzata che produce il capello.

Forfora
vedi dermatite seborroica.

Indolo
composto chimico eterociclico che a temperatura ambiente si presenta come un solido incolore dall'odore caratteristico. L'indolo è un sottoprodotto della digestione del triptofano, uno degli amminoacidi essenziali. Tra i numerosi derivati dell’indolo troviamo la melatonina.

Ipofisi
(o ghiandola pituitaria): ghiandola endocrina situata alla base del cervello che, fra gli altri, produce gli ormoni responsabili della regolazione degli ormoni sessuali, dell'ovulazione e della spermatogenesi (gonadotropine) e la prolattina.

Lichen plano pilare
malattia infiammatoria del cuoio capelluto che causa alopecia cicatriziale irreversibile.

Lipofolo
sostanza che ha affinità con i grassi.

Prolattina
ormone secreto dall’ipofisi.

Recettore cellulare
struttura complessa, situata su una superficie cellulare, capace di riconoscere e legare determinate molecole. Il legame che ne consegue dà inizio ad una serie di eventi che provocano una risposta biologica. I recettori di membrana sono posti a livello della membrana cellulare, i recettori citosolici sono presenti nel citoplasma cellulare e i recettori nucleari si trovano a livello del nucleo della cellula.

Scavenger di radicali liberi
lett. Spazzino. Sostanza capace di inattivare i radicali liberi e consentirne l’eliminazione.

Sebo
miscela di grassi prodotta da particolari ghiandole che sboccano nel follicolo dette ghiandole sebacee.

Telogen
fase di riposo del follicolo.

Telogen effluvium
grave caduta dei capelli indotta da malattie, farmaci, stress, etc. Compare 2-3 mesi dopo l'evento scatenante.

Tricotillomania
alopecia da trazione conseguente a traumi ripetuti.