ALOPECIA AREATA
ALOPECIA DA FARMACI
CADUTA DEI CAPELLI
CALVIZIE
ALOPECIA ANDROGENETICA MASCHILE
ALOPECIA ANDROGENETICA FEMMINILE
CAPELLI SECCHI E FRAGILI
FORFORA
LICHEN PLANO
PEDICULOSI
TRICOTILLOMANIA
 
 


Molti farmaci interrompono l’attività di crescita del follicolo provocando una caduta di capelli.
La forma più drammatica di alopecia da farmaci è senz’altro quella provocata da farmaci antitumorali. Gran parte di questi farmaci causano una caduta acuta di quasi tutti i capelli in quanto bloccano la produzione del pelo nei follicoli in anagen facendo sì che il capello si spezzi a livello del bulbo.

Al termine della chemioterapia i capelli ricrescono completamente anche se a volte possono avere un colore ed una forma differenti

La caduta dei capelli in corso di chemioterapia può essere parzialmente prevenuta facendo indossare al paziente una cuffia ghiacciata durante l’infusione del farmaco (ipotermia del cuoio capelluto).

Altri farmaci che provocano frequentemente caduta dei capelli sono gli anticoagulanti, gli interferoni, alcuni antidepressivi e alcuni farmaci antipertensivi, la vitamina A ed i suoi derivati. In questo caso la caduta è meno acuta ed imponente (telogen effluvium) ed insorge 2-3 mesi dopo l’inizio della terapia.