ALOPECIA AREATA
ALOPECIA DA FARMACI
CADUTA DEI CAPELLI
CALVIZIE
ALOPECIA ANDROGENETICA MASCHILE
ALOPECIA ANDROGENETICA FEMMINILE
CAPELLI SECCHI E FRAGILI
FORFORA
LICHEN PLANO
PEDICULOSI
TRICOTILLOMANIA
 
 


I capelli di tutti noi cadono, in quanto sono soggetti ad un continuo ricambio. Normalmente il capello cade quando il follicolo ha già prodotto un nuovo capello pronto a sostituirlo. Tutti noi perdiamo dai 10 ai 50 capelli al giorno (70-350 alla settimana). Il distacco del capello destinato a cadere, è favorito dai traumi meccanici per cui la maggior parte dei capelli cade durante la spazzolatura e il lavaggio. Chi lava i capelli tutti i giorni conterà nel lavandino circa 30-40 capelli ogni volta; chi lava i capelli più raramente perderà, in occasione del lavaggio fino a 200-400 capelli. Così chi non si spazzola quotidianamente potrà perdere tutti i suoi capelli in riposo in occasione del lavaggio.

E' normale una caduta quotidiana di 10-50 capelli

Ci sono periodi dell'anno in cui i capelli cadono fisiologicamente di più: l'autunno ed in alcuni soggetti la primavera. Le cause di questa stagionalità non sono ancora ben conosciute; dati recenti indicano che il sole estivo può essere un importante causa della caduta autunnale.

Una caduta dei capelli è anormale quando la perdita giornaliera supera i 100 capelli (700 capelli a settimana). Un’aumentata caduta è il sintomo principale di molte malattie del capello e richiede una valutazione medica anche se non è evidente alcun diradamento

Teniamo presente che quando il diradamento è evidente significa che la densità dei capelli nell'area colpita si è ridotta fino al 50%.
Gran parte delle malattie dei capelli si manifestano con una aumentata caduta dei capelli associata ad un diradamento più o meno evidente.

Il termine alopecia da “alopex = volpe” nasce dal fatto che la volpe ha una muta molto evidente durante la quale perde moltissimo pelo

TELOGEN EFFLUVIUM

Questo termine definisce una caduta di capelli in fase telogen cioè di capelli in riposo.
Spesso viene riferita un eccessiva caduta sia al momento del lavaggio che durante la spazzolatura quotidiana. Nei casi più importanti il soggetto nota capelli sui vestiti, sul cuscino o sui libri di studio.
La diagnosi di telogen effluvium può essere confermata attraverso alcuni esami del capello quali il pull test ed il tricogramma. E’ infatti essenziale esaminare al microscopio i capelli che cadono e confermare che si tratta di capelli in telogen, in quanto un’aumentata caduta di capelli può essere segno di molte patologie, con cause e risposte ai trattamenti molto diverse.

Aspetto microscopico del capello nelle diverse patologie

Malattia dei capelli

al microscopio

Telogen effluvium

radici in telogen

Alopecia areata

radici distrofiche

Alopecia da farmaci

radici distrofiche

Lichen plano-pilare

radici in anagen

Alopecia androgenetica

capelli miniaturizzati

Il telogen effluvium diviene evidente circa 3 mesi dopo la causa che lo ha provocato infatti quando il follicolo va in riposo, il capello non cade immediatamente, ma rimane all’interno del follicolo fino a quando questo non inizia a produrre un nuovo capello che spinge fuori quello vecchio.

Generalmente il telogen effluvium è una malattia “benigna” che non provoca un diradamento definitivo dei capelli

Esistono 2 varietà principali di telogen effluvium: