ALOPECIA AREATA
ALOPECIA DA FARMACI
CADUTA DEI CAPELLI
CALVIZIE
ALOPECIA ANDROGENETICA MASCHILE
ALOPECIA ANDROGENETICA FEMMINILE
CAPELLI SECCHI E FRAGILI
FORFORA
LICHEN PLANO
PEDICULOSI
TRICOTILLOMANIA
 
     
 

La calvizie colpisce solo i follicoli piliferi di alcune aree del cuoio capelluto che prendono il nome di aree "androgeno-dipendenti". In pratica l'attaccatura dei capelli sulla fronte e la porzione superiore della testa.
Alcune zone del cuoio capelluto sono assolutamente resistenti alla malattia e mantengono i capelli anche nei soggetti affetti da calvizie grave. E' proprio da queste zone che i chirurghi prelevano i follicoli quando effettuano il trapianto dei capelli.
La ragione di questa localizzazione selettiva della calvizie alle regioni fronto-temporali e del vertice dipende dal fatto che i follicoli di queste aree del cuoio capelluto producono elevati livelli di DHT.

Nel maschio i primi segni della calvizie sono una recessione dell'attaccatura dei capelli alle tempie, la "stempiatura", e un diradamento a livello del vertice, la "chierica"

Nella donna la calvizie si manifesta con un progressivo diradamento dei capelli nella regione centrale della testa.

Il primo segno della calvizie femminile è un diradamento centrale per cui la paziente lamenta che quando si fa la riga in mezzo, i capelli sono radi e non coprono più il cuoio capelluto

Un segno iniziale della malattia nella donna è il cosiddetto “segno dell’albero di natale”; effettuando la discriminatura centrale si osserva un’area di diradamento a base anteriore che ha appunto la forma di un albero di natale

Nelle zone affette da calvizie i capelli ci sono, ma non si vedono in quanto sono diventati una peluria sottile, corta e chiara

La calvizie produce un progressivo assottigliamento dei capelli che si trasformano in peluzzi via via più piccoli e chiari e quindi praticamente invisibili. Questo assottigliamento inizialmente non interessa però in modo identico tutti i capelli. Per questo, nelle forme lievi di calvizie, il cuoio capelluto non appare completamente calvo ma presenta solo un diradamento dovuto al fatto che alcuni capelli si sono assottigliati e accorciati mentre altri sono rimasti di spessore e lunghezza normale.
Man mano che la calvizie progredisce l'assottigliamento interessa gradualmente tutti i capelli e il cuoio capelluto colpito apparirà completamente glabro, in quanto rivestito da una peluria ormai invisibile. Nella donna non si osserva mai una calvizie completa ma solo un grave diradamento.