IL CAPELLO
LA PULIZIA
LA COSMESI
TRATTAMENTI ESTETICI
 
 


Lo spessore del capello varia nei diversi individui ed è influenzato da fattori genetici e razziali. In Europa i capelli dei nordici sono molto più sottili di quelli delle popolazioni mediterranee. I capelli più grossi sono quelli delle razze asiatiche.

Il capello è prodotto dal follicolo pilifero, un organo specializzato che si trova nello spessore della cute e che è presente fin dalla nascita su tutto il nostro corpo ad eccezione delle regioni palmo-plantari.
Si distinguono 2 tipi di follicoli piliferi:

  • i follicoli terminali, grandi e localizzati profondamente nella cute, producono peli lunghi, spessi e pigmentati: i peli terminali, ne sono un esempio i capelli, le ciglia e le sopracciglia.
  • i follicoli del vello, piccoli e superficiali, producono peli corti, sottili e biondi, i peli del vello, che corrispondono alla peluria, spesso invisibile, presente nelle aree del corpo apparentemente prive di peli.

I peli terminali e i peli del vello non sono due strutture completamente distinte in quanto lo stesso follicolo può nel corso della vita, sotto l'influenza degli ormoni, produrre peli diversi. Ad esempio alla pubertà i peli del vello delle guance si trasformano, nel maschio, nei peli terminali che costituiscono la barba. Lo stesso accade ai peli delle ascelle e del pube.
Il fenomeno contrario, cioè la trasformazione dei peli terminali in peli del vello, è caratteristico della calvizie.